South-East Asia IPR SME Helpdesk

Ricerca e Sviluppo

Per la maggior parte delle PMI ricerca e sviluppo sono attività ancora rare in ASEAN, questa tendenza sta tuttavia cambiando. Dal momento che si assiste a un crescente numero di ingeneri, la regione sta diventando un'area più attrattiva da considerare per la ricerca e lo sviluppo. Il trasferimento in ASEAN di questa funzione comporta l'esposizione ad ampi rischi in termini di tutela della PI, che devono essere valutati e minimizzati, se si vuole avere successo.

Sono diversi i rischi per la proprietà intellettuale da prendere in considerazione, tra questi:

Predisporre adeguate misure per la protezione della PI

È necessario svolgere una valutazione completa della situazione dei diritti di proprietà intellettuale della società. Se nella vostra PMI non vi è una risorsa interna in grado di condurre questo accertamento, valutate la possibilità di inserire un esperto con una conoscenza specifica nella protezione della proprietà intellettuale in ASEAN. Non è per niente consigliabile condurre questo di tipo di valutazione senza aver maturato esperienza, sia in merito alla tutela della proprietà intellettuale, sia in ambito ASEAN. Per una breve introduzione ad alcune tra le questioni considerate nell'ambito di una valutazione della PI, consultare la sezione "Valutare la proprietà intellettuale della vostra azienda".

Seguite questo link per scoprire come registrare i diritti di proprietà intellettuale nei paesi ASEAN consultando la Scheda Paese.

Rischi per la PI e impostazione commerciale

Decidere di trasferire o stabilire le attività di ricerca e sviluppo in ASEAN è un passo importante per una società. Dovete valutare bene lo stato o il tipo di entità che pensate di stabilire o con il quale pensate di lavorare. A seconda del tipo di società e dell'assetto proprietario della stessa, vi sono differenti aspetti da considerare; per esempio, le questioni collegate ad una società a totale partecipazione straniera (Wholly Foreign Owned Enterprise – WFOE), gestita dal vostro personale precedentemente formato, saranno molto differenti da quelle che potrebbero sorgere se le attività di R&D venissero svolte nell'ambito di una Joint Venture o per mezzo di un rapporto contrattuale con un'impresa interna

Se state progettando di lavorare con una società già esistente, accertatevi che sia legale e regolarmente registrata ('Sourcing'). Se vi trovate in fase di negoziazione di un accordo di R&D con un partner potenziale, predisponete i necessari accordi di confidenzialità e non divulgazione per preservare le vostre informazioni riservate e i vostri segreti commerciali. Collegamento a Soci in affari.

La riduzione dei rischi connessi alla proprietà intellettuale dipende in larga parte da chi e come scegliete per gestire le attività di ricerca e sviluppo in ASEAN. Indipendentemente da come decidete di costituire la vostra società, è importante che venga assicurato il ri-trasferimento di tecnologia alla PMI. Dovete provvedere perché ciò venga predisposto prima dell'inizio delle attività di R&D in ASEAN.

Problemi contrattuali in ASEAN

Quando dovete identificare un potenziale partner per le attività di R&D in ASEAN, dovreste considerare come volete far funzionare la relazione e di quali controlli avete bisogno per proteggere i vostri diritti. Questi aspetti devono essere specificati in un accordo in forma scritta che potrà formare la base per un contratto. NON è assolutamente consigliabile iniziare a svolgere attività di ricerca e sviluppo in ASEAN senza aver preventivamente firmato un contratto. È tuttavia importante ricordare che, a differenza di quanto accade in Europa, in ASEAN un contratto è visto più come una "linea guida per la cooperazione", che come un atto legalmente vincolante. La stipulazione di un contratto non è da affrontare in maniera frettolosa, dovrebbe piuttosto essere un procedimento in cui il contratto funge più da "manuale di funzionamento" per il rapporto.

Nel contratto, è consigliabile specificare chiaramente di quali diritti di proprietà intellettuale si è titolari relativamente ai beni che sono oggetto della fornitura, e precisare in modo chiaro che ogni know-how, scoperta, invenzione (brevettabile o no), modello, disegno, programma per elaboratore, fotografia, progetto o documentazione, collegati allo sviluppo di prototipi e alla conseguente versione finale dei prodotti o ad ogni futuro sviluppo degli stessi, che siano stati fabbricati, creati, sviluppati o acquistati dal fornitore (congiuntamente ad ogni diritto di proprietà intellettuale e ad ogni diritto futuro relativi a quest'ambito) sarà tassativamente di proprietà della PMI. È consigliabile rivolgersi a uno specialista specifico del paese ASEAN che si occupi della stesura del contratto e si assicuri che questo contempli alcune questioni specifiche.

Scoprire e proteggere i diritti di proprietà intellettuale- creare un approccio sistematico

Quando si conducono attività di R&D in ASEAN, è necessario attuare strutture che assicurino che i diritti di proprietà intellettuale siano scoperti e valutati, e che venga creata una strategia interna per il loro sfruttamento.

Limitare l'accesso e proteggere i segreti commerciali

I segreti commerciali possono essere definiti come "informazioni tecnologiche e informazioni sulle attività, non di dominio pubblico, con un valore patrimoniale per chi le possiede, passibili di un'applicazione pratica e per il mantenimento della segretezza delle quali il possessore ha predisposto apposite misure di sicurezza". In pratica il dipartimento di R&D deve essere fisicamente isolato e manifestamente sicuro, e eventuali visitatori (nel caso vi abbiano accesso) dovrebbero essere strettamente monitorati. Deve inoltre essere prestata attenzione all'immagazzinamento sicuro dei dati importanti.

Monitoraggio e verifiche di sicurezza della PI

È consigliabile avere sempre un approccio pratico nel proteggere know-how di valore e diritti di proprietà intellettuale. Il monitoraggio è un'opzione per verificare se il sistema di uso corrente riduce effettivamente il rischio di fuoriuscita di informazioni.

L'esperto dell'Helpdesk, illustra il procedimento di verifica dei partner fornitori per conto dei clienti:

"Attraverso una verifica di sicurezza della PI, siamo in grado di determinare fino a che punto l'area e i processi collegati ai diritti di proprietà intellettuale, all'interno della struttura del cliente coinvolto, siano protetti. In questo modo possiamo assicurare dati per successiva ottimizzazione della piattaforma di sicurezza della proprietà intellettuale del cliente, e eventualmente sviluppare una lista di rischi potenziali della PI per la società in questione".

Le divisioni R&D che sanno di doversi attenere a controlli, norme e procedure, lo fanno se sottoposti a controlli regolari; quelli che non vengono controllati tendono ad allontanarsi rapidamente da procedure e norme.

È importante valutare accuratamente i potenziali produttori con cui si stipulano i contratti senza prendere per oro colato le loro dichiarazioni/garanzie. Spesso, infatti, il furto o la fuga di proprietà intellettuale si verifica tra i livelli bassi o medi del personale anche laddove il titolare dell'impresa dimostri di avere le migliori intenzioni.

I contratti di lavoro

Per le PMI è tassativo considerare in che modo le invenzioni sviluppate appartengono alla società. In tutti i contratti d'impiego è importante includere l'obbligo di trasferimento dei diritti di proprietà intellettuale. Allo stesso tempo, è poi di vitale importanza educare il personale della divisione R&D su come gestire le informazioni riservate per assicurarsi che il personale sia pienamente consapevole del proprio vincolo di confidenzialità.